Esteri/Prodotti/Salute

Studio USA conferma: ecig fanno fumare meno sigarette

Uno studio pubblicato lo scorso novembre, sulla rivista statunitense Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention, condotto dai ricercatori del Hollings Cancer Center, dimostra che i fumatori che scelgono di adottare la sigaretta elettronica, non solo riducono il numero di sigarette tradizionali, ma, in molti casi, sono proprio portati ad abbandonarle del tutto. Matthew Carpenter, Ph.D., esperto in tabagismo presso il centro oncologico dell’Università Medica del Sud Carolina, sottolinea, senza esitazioni che le sigarette tradizionali sono la fonte più pericolosa di nicotina, mentre i nuovi prodotti alternativi al tabacco, come le e-cig, rappresentano sicuramente uno strumento per ridurre i danni e i rischi legati all’assunzione di tale sostanza.

Nello studio dell’Hollings Cancer Center, il dott Carpenter ha valutato le sigarette elettroniche da diversi punti di vista: modalità d’uso, preferenze dei consumatori, cambiamenti nel comportamento dei fumatori, esposizione alla nicotina, esaminando due gruppi di fumatori, uno a cui era stato concesso di svapare liberamente e l’altro, controllato.

Choice between cigarette and e-cigarette

Lo studio ha dimostrato che coloro che hanno avuto la possibilità di utilizzare l’e-cig, hanno ridotto il numero di sigarette tradizionali. Del resto, questi risultati, hanno confermato quanto già provato da altri studi condotti fuori gli Stati Uniti, mettendo in evidenza il valore positivo delle sigarette elettroniche come alternativa, meno dannosa al fumo tradizionale.

Tra i vari modelli di e-cig utilizzati, lo studio ha rivelato che quelle più potenti determinano una maggior soddisfazione e dunque un miglior risultato, in media, coloro che hanno adoperato le e-cig hanno fumato il 37% di sigarette in meno. Questo risultato è sicuramente molto positivo, nella misura in cui dimostra la validità del vaping come strumento per smettere, o quantomeno ridurre il consumo di tabacco.

Chiaramente Carpenter ha poi ribadito che, dato che la ricerca sulle sigarette elettroniche è ancora in corso, l’uso delle sigarette elettroniche vada promosso e circoscritto ai soggetti già fumatori, che desiderano ridurre o smettere con i prodotti tradizionali del tabacco, In particolare, Carpenter, ha poi sottolineato che tenere alla larga da questi prodotti soggetti non fumatori, specialmente giovani.

Poiché anche se è fuor di dubbio che le sigarette elettroniche siano meno dannose di quelle tradizionali, dal momento che sono prive della combustione, si tratta comunque di prodotti destinati ad un pubblico adulto e consapevole. Inoltre, proprio perché rappresentano un enorme potenziale nella lotto contro il fumo, è importante continuare ed approfondire gli studi a riguardo, per rispondere a tutte le domande che ancora non hanno trovato risposta.

Leggi anche: Sigarette elettroniche, lasciamo che a parlare sia un esperto

Ludovica Palmieri

 

One thought on “Studio USA conferma: ecig fanno fumare meno sigarette

  1. Pingback: La sigaretta elettronica non è nociva | AgiVapeNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...