Esteri/Prodotti/Salute/Tabacco

E-cig, una precauzione in più contro la meningite.

Fumo e fumo passivo non provocano solo malattie cardiache e delle vie aeree, tumori e ictus, ma, secondo il gruppo di azione Action Against Smoking, facente capo all’ASH – Action on Smoking Health – sono responsabili anche di diversi disturbi come cecità, sordità, ma soprattutto meningite, che provoca l’infiammazione della membrana che protegge il cervello e che, in molti casi, almeno il 7% nella sola Inghilterra, risulta fatale, mentre nel 15% dei casi comporta l’insorgenza di disagi fisici permanenti.

Circa il 10% della popolazione è portatrice del meningococco e l’esposizione al fumo aumenta la possibilità di contrarre tale batterio. Si tratta di una proporzione molto semplice, con l’aumento del consumo di prodotti legati al tabacco, aumentano le possibilità di ammalarsi e, cosa ancor più grave, di far ammalare chi ci circonda.

I bambini, infatti, sono ancora più sensibili alla meningite, quindi, l’esposizione al fumo passivo in questi casi rappresenta un serio pericolo, dal momento che raddoppia il rischio di sviluppare la malattia, come dimostra una ricerca ripresa dall’ASH. 

In più, uno studio recente ha anche dimostrato che il fumo, attivo o passivo, ha determinato l’aumento dei decessi di coloro che avevano contratto la meningite.

Nonostante tutte queste ricerche la situazione oggi è ancora a rischio considerando che, secondo un rapporto dell’ASH, circa 2 milioni di bambini vivono a contatto con fumatori respirando quotidianamente il fumo emesso dalle loro sigarette. Per questo Deborah Arnott, direttore esecutivo di ASH, ribadisce quanto sia opportuno di smettere di fumare, non solo per se stessi ma anche per coloro che ci circondano, specialmente minori. E, alla luce della pericolosità delle sigarette, continua, qualora risulti davvero difficile smettere di fumare è importante ricorrere ad ogni soluzione possibile, considerando anche la sigaretta elettronica. Infatti la stessa Arnott sottolinea come la maggior parte dei danni alla salute sono provocati dal fumo e dagli agenti tossici in esso contenuti e non dalla nicotina, presente nelle e-cig. 

Dunque, fermo restando che sarebbe meglio non avvicinarsi mai al fumo né tradizionale, né elettronico, il vaping con l’e-cig è promosso a pieni voti, come strumento di riduzione del rischio, per i fumatori ed i loro compagni di vita. 

Leggi anche: Regno Unito è guerra al fumo!

Cecilia Del Vecchio

One thought on “E-cig, una precauzione in più contro la meningite.

  1. Pingback: E-cig, una precauzione in più contro la meningite. — AgiVapeNews – Svapoecig

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...