Policy/Salute

Think tank UK: Abolire l’accisa sulle sigarette elettroniche riduce i danni per la salute

IEA

Un nuovo studio dell’Institute of Economic Affairs, think tank liberista londinese, rafforza l’idea – portata avanti anche in Italia – della eccessiva tassazione delle sigarette elettroniche, che non causerebbe altro che danni alla salute pubblica (oltre che mancate entrate per le casse dello Stato)

Secondo i ricercatori britannici, le strategie incerte di molti governi nazionali in merito alle sigarette elettroniche sono legate alla mancata presa di posizione nel dibattito sull’atto stesso del fumare: rappresenta una libera scelta del consumatore o deve essere vietato in quanto danno grave all’intera comunità? In presenza di questa disconnessione, i governi hanno adottato strategie confuse e spesso controproducenti per i prodotti a rischio ridotto o alternativi al fumo tradizionale, tra cui le sigarette elettroniche.

La ricerca dell’IEA, coordinata dall’economista Carl Phillips, riporta il semplice ma deciso orientamento a favore di un taglio della tassazione nei confronti di questi prodotti, sulla base di semplici concetti macroeconomici e comportamentali. L’approccio degli studiosi consiste nel focalizzarsi sulle scelte e preferenze del consumatore, piuttosto che su un generalizzato divieto di uso di tali prodotti al solo scopo di ridurre il consumo di tabacco e nicotina e tentare così di allungare la vita delle persone.

La maggior parte dei fumatori come alternativa al fumo di tabacco cerca di passare ad un prodotto a rischio ridotto piuttosto che tentare di smettere; da considerare però anche chi valuta, alla fine, di continuare a fumare dopo aver fallito nei primi due casi. Questi ultimi sono generalmente ignorati dalle politiche paternalistiche che credono che l’unico obiettivo della vita delle persone sia aumentare la longevità: spesso non è così, e si deve tener conto degli ulteriori interessi delle persone.

Un’analisi economica invece permette di affermare che per quasi tutti i fumatori la completa astinenza produce minori benefici rispetto al passaggio alle e-cig. Le politiche che incoraggiano l’astinenza piuttosto che il passaggio a un prodotto alternativo sono arretrate e impossibili da giustificare, secondo lo studio.

Ma soprattutto, e in ottica italiana è la conclusione più importante, l’accisa sui prodotti a rischio ridotto rispetto alle sigarette (tra cui le e-cig) deve essere pari a zero, quale che sia quella sui prodotti del tabacco tradizionale. Lo studio riferisce come abbattere i costi delle sigarette elettroniche non porti ad un minore consumo di nicotina (anzi, è vero il contrario: se si abbassa il prezzo di prodotti alla nicotina rispetto ai prodotti al tabacco, si consumerà ovviamente più nicotina, ma verranno assunte meno sostanze cangerogene legate alla combustione del tabacco), ma l’impatto generale sulla salute pubblica del calo dei costi delle sigarette elettroniche sarebbe più che positivo in quanto abbasserebbe i rischi per la salute.

Commentando lo studio, il prof. Phillips ha dichiarato che le attuali discussioni scientifiche sulle possibili strategie di riduzione del tabagismo spesso ignorano le preferenze e le scelte dei consumatori. Ignorare l’economia porta a errori strategici in sede di elaborazione di politiche pubbliche. Lo studio completo è disponibile a questo link.

Lo studio britannico rafforza le conclusioni della ricerca del 2014 dell’autorevole CASMEF LUISS, che aveva ribadito come non fosse sostenibile, per un mercato come quello delle sigarette elettroniche, una tassazione pari a quella del 58,5% previsto dal dl IVA e Lavoro del 2013. Una tassazione che ha portato alla chiusura di centinaia di attività commerciali di un settore emergente, alla perdita di posti di lavoro, a danni incalcolabili per la salute pubblica e, secondo l’ultimo ddl di assestamento di Bilancio dello Stato, ad un ammanco per le casse dello Stato di  80 milioni di euro per il solo 2016.

Economics of tobacco PDF

One thought on “Think tank UK: Abolire l’accisa sulle sigarette elettroniche riduce i danni per la salute

  1. Pingback: Think tank UK: Abolire l’accisa sulle sigarette elettroniche riduce i danni per la salute — AgiVapeNews – svapoecig

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...