Policy/Prodotti

Commissione UE, pubblicate le norme tecniche per il meccanismo di ricarica delle e-cig

DECISIONE ESECUZIONE RICARICA

La Commissione Europea ha emanato la Decisione di esecuzione sulle norme tecniche per il meccanismo di ricarica delle sigarette elettroniche.

Nel documento – clicca qui per il doc originale – viene stabilito che gli Stati membri provvederanno affinché le sigarette elettroniche ricaricabili e i contenitori di liquido di ricarica siano immessi sul mercato solo se il meccanismo di ricarica delle e-cig soddisfi una delle seguenti condizioni:

  1. comporta l’uso di un contenitore di liquido di ricarica che dispone, da un lato, di un ago saldamente fissato lungo almeno 9 mm e più stretto dell’apertura del serbatoio della sigaretta elettronica con cui viene utilizzato, nel quale si inserisce agevolmente, e, dall’altro, di un meccanismo di controllo dell’erogazione che emette non più di 20 gocce di liquido di ricarica al minuto quando si trova in posizione verticale e unicamente soggetto a pressione atmosferica a 20 °C ± 5 °C;
  2. opera mediante un sistema di alloggiamento grazie al quale il liquido di ricarica viene rilasciato nel serbatoio della sigaretta elettronica solo quando il contenitore di liquido di ricarica è collegato a quest’ultima.

Inoltre le sigarette elettroniche ricaricabili e i contenitori di liquido di ricarica dovranno essere corredati da adeguate istruzioni per la ricarica, compresi schemi, nell’ambito delle istruzioni per l’uso. Le istruzioni per l’uso indicheranno la larghezza dell’ago o la larghezza dell’apertura del serbatoio in modo da consentire al consumatore di determinare la compatibilità tra contenitori di liquido di ricarica e sigarette elettroniche.

Accanto a tali norme, si è ormai in attesa di un’altro passaggio fondamentale del sistema delineato dalla TPD, sulla quale però non è stata fatta ancora totale chiarezza dalle istituzioni competenti: quello che riguarda il format unico di notifica e del Common Data Entry Gate (piattaforma online istituita dalla Commissione UE sulla quale dovranno essere effettuate le notifiche). Operazione necessaria, in quanto dal prossimo 20 maggio 2016 dovranno essere notificati, con anticipo di 6 mesi, i liquidi e le sigarette elettroniche da immettere in commercio dopo il 20 novembre 2016. In assenza di indicazioni certe in merito a tale adempimento, l’operazione di notifica potrebbe rivelarsi decisamente problematica per gli operatori del settore.

2 thoughts on “Commissione UE, pubblicate le norme tecniche per il meccanismo di ricarica delle e-cig

  1. Pingback: Commissione UE, pubblicate le norme tecniche per il meccanismo di ricarica delle e-cig — AgiVapeNews | svapoecig

  2. Pingback: TPD, UE avvia procedura di infrazione per 19 Stati. In Italia norme già in vigore | AgiVapeNews

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...