Esteri/Policy/Salute

USA, tassare le e-cig fa bene alla salute.. delle casse dello Stato

E-CigAdvancedVaping-NOT-Smoking

La regolamentazione delle sigarette elettroniche è diventata un’occasione per un nuovo flusso di cassa, piuttosto che per applicare una politica di riduzione del danno.

Tassare le sigarette elettroniche ha molto più a che vedere con la salute fiscale piuttosto che con la salute pubblica. Ultimamente, nel dibattito politico americano è stata posta l’attenzione sull’abbassamento delle tasse sulle vendite di sigarette tradizionali, una tendenza che va letta sulla base della nuova popolarità delle sigarette elettroniche. Stando ai Centers for Disease Control, negli Stati Uniti più di nove milioni di persone scelgono di rimpiazzare la loro abitudine al fumo utilizzando prodotti da svapo. Il Governo non sta apprezzando, e le entrate fiscali che si perdono ogni giorno stanno aumentando. Il piano di recupero del gettito è una intricata decisione, di tipo imprenditoriale, guidata dagli economisti, sebbene politici e organizzazioni affermino che la regolamentazione riguardi la salute pubblica.

Tassare le sigarette elettroniche: una decisione fiscale

I politici stanno cercando di rimpiazzare le perdite sulle tasse delle sigarette definendo la nicotina (presente nelle sigarette elettroniche) come tabacco. Ad esempio, il Minnesota ha previsto un’imposta del 95% sulla vendita all’ingrosso se il prodotto contiene nicotina. Ignorando semplicemente la scienza e la ricerca, stanno giustificando la loro decisione fiscale senza considerare la salute pubblica. Altri prodotti per smettere di fumare che contengono nicotina non saranno definiti come il tabacco in qualsiasi normativa, ad oggi.

Che cosa si sta facendo

Organizzazioni come The Consumer Advocates for Smoke-free Alternatives Association (CASAA) rendono consapevoli i consumatori della legislazione in discussione, e gruppi industriali come l’American Vaping Association (AVA) e la Smoke Free Alternatives Trade Association stanno contestando Stato per Stato la legislazione per tassare i prodotti da svapo. La salute fiscale risulta più importante per i funzionari rispetto alla salute pubblica. Ci sono attualmente 50 politici americani che si sono opposti a provvedimenti ingiustificati sulle sigarette elettroniche come il Deputato Tom Cole (repubblicano dell’Oklahoma), che ha introdotto una proposta che cambierà la data per escludere i prodotti da svapo come il tabacco nel “Family Smoking Prevention and Tobacco Control Act” del 2009.

Se le decisioni si basassero sulla salute

Stando al sondaggio di Robert Cranfield gli utilizzatori di sigarette elettroniche da tre o più anni hanno riportato una sostanziale riduzione del 96% degli impatti sulla salute e una risoluzione del 61,8% dei problemi di salute esistenti sviluppati fumando, secondo i dati. Secondo la conclusione del Dr. Cranfield, “le sigarette elettroniche hanno un effetto positivo e importante sulla salute di chi è in grado di sostituirle alle sigarette”. Egli afferma inoltre che “gli effetti sulla salute erano intensi e molto positivi”.

I prodotti sostitutivi della nicotina attualmente disponibili come i cerotti hanno mostrato tassi di abbandono da 6 a 7% in sei mesi, mentre il potenziale delle sigarette elettroniche è da 7 a 8 volte maggiore, confrontando l’efficacia dell’uso della sigaretta elettronica a tre anni o più. La scelta di mantenere le sigarette elettroniche a disposizione dei consumatori che potrebbero voler smettere di fumare non dovrebbe mai basarsi sulla salute fiscale, ma così è. Con le elezioni in divenire, i consumatori potrebbero benissimo essere un tipo di “elettori single-issue”, ossia impegnati nella difesa di una singola questione.

I prodotti da svapo sono efficaci per la riduzione dei danni da tabacco e per allontanare gli adulti dal fumo per scelta. Le sigarette elettroniche devono essere intese come una sostituzione per i prodotti del tabacco, non per le mancate imposte da tabacco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...