Rassegna

Philip Morris, la campagna social diventa un boomerang | Il Fatto Insider

philip-591x508Un boomerang. In questo si è trasformata la campagna social di Philip Morris. In questi giorni il colosso americano delle bionde sta comprando pagine di pubblicità su 18 testate italiane, dove compare una vignetta, con una montagna di scatoloni di cartone, sui quali risaltano i titoli dei giornali che riportano le notizie sul contrabbando, che grava su tre personaggi: un giovane, una ragazza e un poliziotto. Sotto, gli slogan: “#unpesopertutti – chi compra sigarette di contrabbando finanzia la criminalità organizzata. Non scambiare un piccolo risparmio con un costo sociale molto più grande”.

Campagna rilanciata su twitter, con tanto di sito unpesopertutti.it. Peccato però che sul social network sia stata sommersa dal tweet bombing degli utenti, soprattutto quelli legati al mercato delle sigarette elettroniche, il più penalizzato dal trattamento fiscale su cui ha premuto il colosso americano e che vanta decine di migliaia di produttori/rivenditori.

Risultato? Solo 4 tweet per la campagna ufficiale, e centinaia di messaggi contro il colosso, accusato di essere favorito dal governo, con tanto di immagine della campagna modificata: i tre personaggi vengono schiacciati dagli scatoloni, solo che sopra non ci sono articoli sul contrabbando ma sui favori alle lobby del tabacco. E’ solo il caso di ricordare che al ministero giace un regolamento che permette a Philip Morris e ai colossi del settore di usare il sistema di tracciabilità che si sono fatti in casa: si chiama Codentify ed è brevettato da Philip Morris.

Fonte: Il Fatto Insider

One thought on “Philip Morris, la campagna social diventa un boomerang | Il Fatto Insider

  1. Pingback: Philip Morris, la campagna social diventa un boomerang | Il Fatto Insider | svapoecig

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...