Policy

Bologna, partito il Global Tobacco & Nicotine Forum 2015

Tra i relatori il prof. Riccardo Polosa, Konstantinos Farsalinos e Clive Bates

Schermata 2015-09-16 alle 00.40.33

Tra le bellezze di una Bologna ancora in clima estivo, ha preso il via oggi The Global Tobacco & Nicotine Forum, una conferenza internazionale in cui si discuteranno tutti gli aspetti (di tassazione, scientifici, business, ecc.) relativi a tutti i prodotti del tabacco: dallo snus (tabacco da mastico svedese, vietato nel resto d’Europa) alle sigarette elettroniche e ai nuovi prodotti a cosiddetto “tabacco riscaldato”.

Lanciato nel 2008, in questi anni il GTNF è diventato il più importante forum internazionale di discussione del settore, grazie alla presenza di speaker ai massimi livelli provenienti da istituzioni, mondo sanitario e dell’industria. Tra gli esperti presenti quest’anno, oltre ai top manager delle aree scientifiche e affari istituzionali di multinazionali quali Philip Morris, British American Tobacco, Japan Tobacco International e Imperial Tobacco (presente nelle e-cig in Italia con la controllata Fontem Ventures e che ha acquisito l’americana Blu eCig), spiccano nomi importanti quali quello di Clive Bates (il maggior advocate del mondo e-cig), i professori Konstantinos Farsalinos e Riccardo Polosa, l’analista finanziaria Bonnie Herzog (della banca Wells Fargo), e Wan Saiful Wan Jan, CEO del think tank Institute for Democracy and Economic Affairs (IDEAS).

Le sessioni del GTNF sono suddivise in 4 grandi aree: regolamentazione, prodotti di nuova generazione, sostenibilità, industry inclusion. E proprio da alcune sessioni quali quelle su sigarette elettroniche e heat-not-burn ci si aspettano le discussioni più accese, anche se sorprende l’assenza di una forte rappresentanza italiana, essendo il nostro paese il vero fronte europeo della lotta per il futuro del settore tra tabacco ed e-cig, una lotta in pieno svolgimento in queste settimane nei corridoi dei ministeri con la trasposizione della Direttiva Tabacco.

Unici rappresenti italiani presenti alla conferenza sono, oltre al prof. Polosa (che parlerà giovedì sul tema “Nicotine Reloaded”): Carlo Sacchetto, segretario della Federtab, Federazione europea trasformatori di tabacco, che interverrà alla sessione su “Impact of trade on corporate social responsibility, leaf requirements and the economy”; Marco Mariotti, senior vice president, corporate affairs di Philip Morris International (PMI),  Marina Trani, Group Head Scientific Product Stewardship di British American Tobacco; Lorenzo Montanari, executive director della Property Rights Alliance (che parlerà di plain packaging nelle sigarette); Raffaele Pettinato, CEO di Whiff e Kudzu Liquids oltre che di Rafteam Srl (consulenza per il business in Cina). Assenti le istituzione italiane, che su questi temi forse dovrebbero maggiormente approfondire, mentre è presente con un delegato Anafe Confindustria, l’associazione dei produttori di e-cig e liquidi.

Dal dibattito di Bologna usciranno probabilmente gli orientamenti del mercato e della regolamentazione dei prossimi anni, e AgiVapeNews proverà a raccontarveli come sempre.

L’agenda del GTNF 2015 è disponibile qui.

One thought on “Bologna, partito il Global Tobacco & Nicotine Forum 2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...