Esteri/Policy

Finlandia, la proposta (restrittiva) di regolamentazione sulle e-cig

In attesa della traduzione definitiva, ecco alcuni punti del decreto finlandese sulla regolamentazione delle e-cig. Il decreto, nelle intenzioni del Ministero della Salute, si basa su alcuni principi base quali l’armonizzazione delle restrizioni alle sigarette, la protezione dei minori, la protezione della salute pubblica e il piano nazionale di abolizione dell’uso di prodotti alla nicotina con l’orizzonte al 2030.

La sigaretta elettronica è definito un prodotto che PUÒ essere usato per consumare nicotina, tramite lo svapo, attraverso un vaporizzatore, e nella definizione sono ricomprese tutte le parti del suddetto strumento.

Nuove norme introdotte:

  • Divieto di vendita o commercio di qualsiasi tipo su liquidi e sigarette a minori di 18 anni.
  • Un venditore deve essere sempre presente quando un liquido o una sigaretta commerciale sono promossi, venduti, consegnati a un consumatore.
  • Non sono quindi consentiti distributori automatici.
  • I consumatori non possono acquistare o ricevere sigarette elettroniche via mail o altri mezzi simili al di fuori della Finlandia.
  • Non possono, di conseguenza, essere venduti o commerciati in alcun modo con strumenti a distanza come ordini postali o simili.
  • Il prodotto deve presentare dati coerenti sulle dosi o sulle prestazioni (tra cui le previsioni sul wattaggio o la lunghezza della tirata, ad esempio, che di base sono disponibili per tutti i produttori).
  • Sigarette elettroniche e contenitori di liquido devono avere dei meccanismi di protezione dai minori, dal cattivo utilizzo, dalla rottura e dalle perdite e un meccanismo di riempimento leak-free.
  • Il tank deve avere una grandezza massima di 10 ml, con livello di nicotina di 20 mg/ml di nicotina.
  • I device possono contenere massimo 2ml di liquido, indipendentemente dal tipo (con o senza nicotina).
  • I liquidi non possono avere aromi. I prodotti aromatizzanti non possono inoltre essere venduti o commerciati con liquidi o se il packaging ammette che siano usati per e-liquid, e non possono essere posti in negozio accanto agli e-liquid.
  • Una restrizione alle importazioni è misurata in 10 ml per liquidi che non hanno avvertenze in finlandese o svedese, sulla base che quella quantità di liquido equivalga a 200 sigarette. Non è menzionata la concentrazione di nicotina.
  • Per vendere e-cig è necessaria una licenza, dal costo di 500€ annui.
  • È vietato qualsiasi tipo di marketing.
  • Sigarette elettroniche, liquidi e i loro brand non possono essere mostrati nelle rivendite. Uno store dedicato può mostrare i prodotti in spazi con entrata separata che non siano visibili dall’esterno.
  • Divieto di svapo in ogni locale chiuso frequentato da impiegati o anche pubblico, inclusi i mezzi di trasporto. Vietato lo svapo anche in aree esterne utilizzate per qualsiasi tipo di riunione.

Restrizioni:

  • Non ci si può riferire a effetti sulla salute di ogni tipo (personali, ambientali, o relativi al rischio di incendi).
  • Non si possono menzionare aromi, sapori o fragranze in ogni modo.
  • I prodotti non possono essere assimilabili a cosmetici o cibo.

Istruzioni sul packaging di vendita:

  • Lista degli ingredienti in ordine discendente in base al peso.
  • Contenuto e concentrazione di nicotina.
  • Numero del lotto di vendita.
  • Suggerimenti per tenere il prodotto lontano dalla portata dei bambini.
  • Indicazioni sulla salute in finlandese e svedese con contenuto, carattere, posizionamento e forma determinate in seguito dal Ministero della Salute.
  • Grandezza massima del tank 10 ml con una concentrazione di nicotina di 20mg/ml.

Foglietto illustrativo:

  • Istruzioni per l’uso, inclusa una formula che affermi che il prodotto non è concepito per giovani o non-fumatori.
  • Informazioni su condizioni che possano rendere vietato l’uso del prodotto (ad esempio la gravidanza).
  • Avvertenze per gruppi specifici a rischio.
  • Informazioni su possibili effetti collaterali o danni del prodotto.
  • Informazioni su livelli di tossicità o dipendenza del prodotto.
  • Informazioni di contatto per importatori o produttori extra-europei.

nakokulma-Meri-Paavola

Meri Paavola, consigliere ministeriale per l’attuazione dei provvedimenti sul tabacco, ha affermato che la riforma del settore su impulso dell’Unione Europea fosse necessaria per molte ragioni, tra cui l’attuazione della TPD. Con riferimento alle sigarette elettroniche, che nelle intenzioni del governo finnico avranno lo stesso tipo di restrizioni delle sigarette tradizionali (una scelta diversa rispetto a quella di altri Paesi comunitari e alla stessa lettera della TPD), Paavola ha motivato la nuova normativa con la necessità di proteggere la salute pubblica dagli eventuali rischi derivanti dai nuovi device, in assenza però di studi certi che ne attestino le caratteristiche, siano esse positive o negative.

One thought on “Finlandia, la proposta (restrittiva) di regolamentazione sulle e-cig

  1. Pingback: Slovacchia: immagini sui prodotti del tabacco più efficaci delle avvertenze scritte |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...