Prodotti

E-cig, JTI sbarca in Germania con E-Lites. Italia prossima fermata?

elites-jti

Le multinazionali del tabacco continuano il loro avvicinamento al mondo del vapore. Un percorso già avviato negli Stati Uniti e nel Regno Unito, dove sono tutte già presenti con prodotti di vario tipo. Diversa invece la situazione nell’Europa continentale, dove anche una certa eredità del mondo dei “Monopoli” del tabacco si fa ancora sentire.

Dopo lo sbarco in Francia e Italia di Imperial Tobacco – attraverso la controllata Fontem Venturescon la sua JAI (sia cigalike che open system con liquidi), di PMI in Spagna con Solaris (dove l’accoglienza non è stata un granché), tocca ora a JTI, che ha annunciato ieri la vendita in Germania delle sue cigalikes E-Lites.

Japan Tobacco International (nota in Italia per il marchio camel) diventa così la prima multinazionale del tabacco nella sigaretta elettronica in Germania. Il brand E-Lites, sviluppato dai britannici Adrian Everett e Mike Ryan con la loro compagnia Zandera Ltd, è stato lanciato nel Regno Unito nel 2009, dove è diventato rapidamente una delle ricaricabili e “usa e getta” di maggior successo. Nell’autunno del 2014 Zandera è stata quindi acquistata da JTI.

“La combinazione di elegante forma del prodotto, di alta qualità del prodotto e maneggevolezza saprà convincere i consumatori in Germania”, ha dichiarato in un comunicato stampa Jens-Hermes Cédileau, Emerging Products Director di JTI e responsabile per il nuovo prodotto.

A parte le classiche dichiarazioni da società di PR, E-Lites, per forma, peso, maneggevolezza e qualità dei liquidi (fatti in Svizzera) è una delle cigalike che ha trovato maggior riscontro tra i consumatori britannici. Riguardo ai prezzi, la “usa e getta” costerà € 6,90, il kit completo E-Lits Curv€13,90 euro, con vendita nelle catene di tabaccherie tedesche. Il tutto regolarmente senza alcuna imposta di consumo, non prevista in Germania prima del 2017 almeno.

Non è da escludere poi che alla cigalike possa seguire un open system con liquidi, considerato il recente acquisto da parte di JTI dell’americana Logic, e sarà da capire se – come fatto da E-Lites nel Regno Unito con Celtic e Rangers Glasgow – anche JTI indirizzerà lo sviluppo di sponsorship nel calcio.

Il mercato e-cig tedesco è il quinto più grande al mondo e il terzo più grande d’Europa. Quasi il 100 per cento dei consumatori e-sigaretta sono fumatori (fonte: studio Ipsos 2013 e 2014).

Prossima fermata Italia per JTI?

Redazione

2 thoughts on “E-cig, JTI sbarca in Germania con E-Lites. Italia prossima fermata?

  1. Pingback: FIT News – Sigarette elettroniche: arrivano i controlli in tabaccheria |

  2. Pingback: E-cig, anche BAT sbarca sul mercato italiano |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...