Policy

JTI acquista la società di sigarette elettroniche Logic Technology

jti logic long

I profitti del primo trimestre di Japan Tobacco hanno visto un calo dell’8,4%, causato soprattutto dal calo interno delle vendite di sigarette. Tralasciando gli aspetti internazionali (il crollo dell’import russo dopo le sanzioni internazionali), a livello di mercato interno le vendite di JT sono calate del 16% rispetto allo scorso anno.

Anche per questo, la compagnia ha optato per l’acquisto di Logic Technology Development LLC, un brand americano di sigarette elettroniche, per diversificare la propria offerta attraverso l’investimento su un prodotto in crescita.

L’acquisto di Logic Technology, che produce e-cig ricaricabili, usa e getta e pronte all’uso, sarà finanziato sia da prestiti che da investimenti diretti per una cifra sicuramente minore rispetto alle perdite del 2015 di JT.

L’acquisizione è parte di una strategia della società per incoraggiare gli investimenti su alternative alle sigarette tradizionali. È inevitabile per JTI andare in questa direzione, ora che il mercato delle sigarette è in netto calo, come ha spiegato a Bloomberg Tokushi Yamasaki, analyst di Daiwa Securities Co.

A febbraio scorso, Koizumi ha annunciato che il 2015 sarebbe stato un anno di investimenti per JT, in particolare sulle e-cig, unico settore in cui si sarebbe andati dritti al dunque. Japan Tobacco aveva già acquistato Zandera Ltd, produttrice del brand britannico di e-cig E-Lites, lo scorso giugno, annunciando all’epoca anche uno stop alle acquisizioni, ma evidentemente i piani sono cambiati.

Contemporaneamente, JTI ha reso noto di aver abbandonato il progetto di produzione di bibite, annunciando però l’investimento nel settore dei distributori automatici di drink.

Logic technology sino a ottobre 2014, era il leader nella produzione di e-cig negli USA, superata da Blu eCig (acquistata recentemente da Imperial Tobacco) e da Njoy.

Tra i prodotti di punta di Logic, un pacchetto da 5 capsule di e-liquid che conferisce il 25% di inalate in più rispetto a un tank di 10 ml; diversi gusti a disposizione; blocco di sicurezza per attivazioni accidentali; ricaricatore USB delle batterie. Logic nella sua versione PRO – un sistema proprietario che secondo l’azienda performa come un open system ma con sistema a ricarica, quindi leakproof – è disponibile nelle versioni Tabacco e Mentolo.

Logic, il cui 90% delle vendite avviene nei negozi, mentre sul web ha sviulppato un complesso sistema di verifica dell’età dell’acquirente per scoraggiare le vendite online ai minori.

JTI al momento non è presente sul mercato italiano, e non è ancora nota la data di un suo ingresso, che potrebbe comunque avvenire entro il 2015 insieme a quelle di PMI e BAT, facendo seguito al recente lancio di JAI da parte di Fontem Ventures (controllata da Imperial Tobacco).

6 thoughts on “JTI acquista la società di sigarette elettroniche Logic Technology

  1. Pingback: UNI, al via i lavori per gli standard delle sigarette elettroniche |

  2. Pingback: Analisti USA: il 2017/18 l’anno di svolta per le e-cig |

  3. Pingback: Mercato USA, Vuse le più venduta seguita da Blu |

  4. Pingback: E-cig, JTI sbarca in Germania con E-Lites. Italia prossima fermata? |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...