Policy

Olanda, corsa all’implementazione della TPD

olanda tpd

Dopo aver implementato delle norme provvisorie sulle sigarette elettroniche, i Paesi Bassi stanno per implementare la Direttiva Europea sui Tabacchi (TPD) attraverso una proposta di legge più completa.

Il 24 Febbraio i Paesi Bassi hanno presentato alla Commissione Europea una bozza di proposta di legge per convertire la TPD in legge: Proposta di legge per convertire la Direttiva EU 40/2014 relativa alla lavorazione, alla presentazione e alla vendita dei prodotti del tabacco e dei prodotti correlati.

Lo scorso anno il governo olandese ha emanato un decreto provvisorio sulle sigarette elettroniche, in vigore da febbraio 2015, che però non ha implementato tutti gli aspetti della TPD. La bozza di proposta di legge presentata invece va a coprire tutti gli aspetti rimasti in sospeso.

La proposta di legge rimarrà aperta a commenti per tre mesi, fino al 26 maggio 2015. Durante questo periodo non potrà entrare in vigore, consentendo così sia agli stati membri sia alla Commissione Europea di avere il tempo di evidenziare qualsiasi problema rispetto a possibili ostacoli al libero scambio intra-Europeo. La proposta di legge dovrebbe essere convertita e potrebbe entrare in vigore anche prima della scadenza del 20 maggio 2016, visto che secondo il governo olandese l’importante è che si sia in linea col “processo di armonizzazione”.

In dettaglio

Le misure più importanti della proposta di legge sono le seguenti:

Divieto di vendita di sigarette elettroniche e ricaricabili per i minori di 18 anni (Articolo 8).

Sia la pubblicità sia la sponsorizzazione delle sigarette elettroniche sono proibite; il regime in vigore per i prodotti del tabacco sarà applicabile alle sigarette elettroniche e le ricaricabili (Articolo 5). Il divieto include messaggi pubblicitari, sponsorship, estensione del marchio, e posizionamento del prodotto.

Le Autorità competenti devono monitorare e far osservare le regole:

  • L’Istituto Nazionale per la Sanità Pubblica e l’Ambiente (RIVM) condurrà valutazioni scientifiche sugli ingredienti e sui metodi di misurazione.
  • L’Autorità per la Sicurezza per i Consumatori Olandese (NVWA) controllerà le richieste e applicherà le misure previste dal Tobacco Act. In caso di violazione, una multa, lavori socialmente utili o arresto, possono essere imposti.

Sono stabilite licenze e notifiche per i nuovi prodotti:

  • Prima di immettere, produrre o importate nuovi prodotti al tabacco nel mercato, come ad esempio le sigarette elettroniche, una notifica deve essere presentata sei mesi prima della data in cui si vuole immettere il prodotto nel mercato.
  • La notifica deve includere studi e ricerche di mercato sulla tossicità, dipendenza e attrattività del prodotto.
  • Per i prodotti già immessi nel mercato prima della entrata in vigore della legge, la scadenza è stabilità per Novembre del 2016.
  • I produttori e gli importatori delle sigarette elettroniche e delle ricaricabili devono fornire annualmente informazioni sulla vendita dei loro prodotti.

Alcuni aspetti devono ancora essere regolati:

  • Requisiti per l’etichettatura e l’imballaggio: un ordine amministrativo generale li definirà.
  • Vendita trans-nazionale: un’ordinanza amministrativo generale li disciplinerà.
  • Requisiti tecnici e livelli massimi di emissione e d’ingredienti.
  • Presentazione di informazioni da parte dei produttori e degli importatori dei prodotti correlati del tabacco.
  • La TPD impone la divulgazione di informazioni per le società di sigarette elettroniche; ciò è identificato nella bozza della proposta di legge, tuttavia i requisiti specifici non sono stati ancora dettagliati.

Al di la degli aspetti noti, sono molti i punti problematici. Ad esempio, verranno date di fatto solo sei settimane per adeguarsi alla norma. Il governo considera infatti anche il periodo di approvazione quale valido come “preavviso”, quindi le settimane sarebbero assai di più.

L’autorità olandese inoltre considera la nicotina un vero e proprio spauracchi. Avvertimenti sanitari relativi alla sua presenza dovranno essere posti su clearomeizers e atomizzatori, i serbatoi non dovranno superare i 2,5ml, e la sostanza viene considerata “highly addictive” e ad altissima tossicità con tutto ciò che ne consegue in termini di gestione. Il tutto senza alcuna giustificazione valida: si parla di un bambino deceduto per ingestione a Gerusalemme (!), un caso unico che oltretutto molte fonti descrivono come dovuto a soffocamento derivato dall’ingestione del flacone.

Incomprensibile infine come i consumatori olandesi potranno libeeramente acqusitare ogni tipo di prodotto ecig professionale e di sostanza da soggetti non olandesi, mentre sarà vietato ad aziende e negozi venderli in Olanda (ma non all’estero).

Ma del tema, le prime avvisaglie sono già partite, dovranno presto occuparsi i giudici (e un primo verdetto potrebbe arrivare già nei prossimi giorni), per ammissione delle stesse autorità sanitarie olandesi.

Una situazione che alcuni osservatori definiscono surreale e determinata unicamente a creare un clima di incertezza normativa capace di tenere nel limbo il mercato della sigarette elettroniche. Un qualcosa  già visto, in ottica fiscale, in Italia negli ultimi due anni.

One thought on “Olanda, corsa all’implementazione della TPD

  1. Buon giorno, leggo un passaggio del vostro articolo dove fate riferimento al fatto che considerare la nicotina un highly addictive sia eccessivo, che io sappia studi che dimostrano la sua non tossicità non esistono, i casi di decesso sono 2 ma potevano essere anche 0 la prevenzione per i minori deve sempre essere elevata solo in quel modo i casi di incidente forse restano a 0 o 2 .

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...