Esteri

BAT, focus su sigarette elettroniche e vaporizzatori

bat ecig

Qualche problema, seppur relativo, per British American Tobacco – secondo maggior gruppo mondiale del tabacco – che ha riportato un 1.4% di calo delle vendite. Ma l’azienda produttrice di Lucky Strike ed altri brand del tabacco insiste di aver chiuso sopra la media, essendo le vendite globali scese del 2,5%.

Sui media inglesi Jerry Abelman, Direttore Corporate and Regulatory Affairs di BAT, ha dichiarato che specialmente nel Regno Unito e negli USA il focus della società si è spostato sulle sigarette elettroniche e i vaporizzatori.

Abelman ha respinto l’idea che BAT e le altre multinazionali siano entrate nel mercato troppo tardi. “Non penso che siamo in ritardo. La chiave è individuare il prodotto giusto. I consumatori stanno provando i vari prodotti, e al momento sembra non siano contenti [con quanto trovano sul mercato]. Penso che siamo capaci di capire al meglio cosa vogliano i consumatori. E’ un mercato frammentato, ma penso che una società come la nostra sia particolarmente ben posizionata“.

Parole che riecheggiano quelle del CEO mondiale di BAT, Nicandro Durante, che qualche giorno fa ha avuto un confronto con gli analisti finanziari per discutere dei risultati del Q$ 2014. Durante ha parlato anche di e-cig:

Abbiamo fatto dei progressi nel 2014 per quanto riguarda lo sviluppo dei prodotti di nuova generazione. Il nostro continuo focus su ricerca e sviluppo sta ripagando. Lo scorso anno abbiamo lanciato due nuovi prodotti della linea Vype, la eStick e la ePen e altri ne abbiamo pronti in linea per il 2015. Nei test sui consumatori performano meglio di ogni altro prodotto comparabile sul mercato. […] Vype al momento è brand in maggior crescita nel Regno Unito, triplicando e arrivando sino al 6,5% di quota di mercato, secondo Nielsen.

Abbiamo inoltre ottenuto la licenza farmaceutica – prima società di tabacco al mondo a riuscirci – per il nostro inalatore di nicotina, Voke [sviluppato dalla controllata Nicoventures, NdT], e ora stiamo lavorando sul lancio. Infine, stiamo facendo grandi progressi nello sviluppo dei prodotti a base di tabacco riscaldato. Abbiamo tre prodotti in preparazione: uno, compatto e facile, scalda una heathstick; il secondo vede una serie di prodotti ibridi che integrano la tecnolgia del tabacco e quella del vapore; e un terzo per il quale stiamo lavorando con Reynolds American, con cui commercializzeremo un prodotto basato sulla “eclipse technology” [simile alla Heat not Burn], su cui faremo i test nel 2015, mentre il lancio è previsto per il 2016.

Si annuncia quindi a breve un’inondazione di prodotti diversi di BAT legati alla nicotina, inclusa quindi la e-cig Vype (nessun rierimento è stato invece fatto alla Vuse, l’e-cig di Reynolds American, di cui BAT controlla il 42%), che – nonostante la difficile situazione fiscale – già tra la fine del 2015 e l’inizio del 2016 potrebbe esordire in Italia. BAT seguirebbe quindi la scelta fatta da Imperial Tobacco, che ha appena lanciato nei tabaccai di Roma – attraverso la controllata Fontem Venturesla sua sigaretta elettronica JAI, mentre PMI ha invece puntato su Milano per la sua HnB denominata iQOS.

Rimane invece un mistero il tema del miliardo di euro investimenti sulle sigarette elettroniche annunciato da BAT negli scorsi mesi, che – secondo i rumors di stampa – avrebbe consentito alla multinazionale britannica di vedere sfociare in un “pareggio” la guerra delle accise con Philip Morris cristallizzata (per quanto?) nel recente Decreto legislativo “tabacchi e accise”.

3 thoughts on “BAT, focus su sigarette elettroniche e vaporizzatori

  1. Pingback: Op: E-cig, gli interrogativi su un mercato dal futuro ancora sconosciuto |

  2. Pingback: Imperial Tobacco attacca le Big sul “tabacco riscaldato” |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...