Policy

Tassazione e-cig: l’interrogazione di Busin (LNP) e la risposta del Governo

Come già anticipato nei giorni scorsi da AgivapeNews, è stata presentata oggi alla Camera dal deputato della Lega Nord Filippo Busin, l’interrogazione al Ministro dell’Economia e delle Finanze vertente sul calcolo dell’equivalenza di consumo fra sigarette elettroniche e quelle convenzionali, effettuato dall’Agenzia delle Dogane e Monopoli, che ha stabilito l’imposta di consumo a Euro 3,73 ogni 10 ml di liquido da inalazione.

busin lega

Ecco il testo integrale:

  • L’articolo 62-quater, comma 1-bis, del decreto legislativo n. 504 del 1995, come riformulato dall’articolo 1 del decreto legislativo del 15 dicembre 2014, n. 188, stabilisce che «prodotti da inalazione senza combustione costituiti da sostanze liquide, contenenti o meno nicotina, esclusi quelli autorizzati all’immissione in commercio come medicinali ai sensi del decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 219, e successive modificazioni, sono assoggettati ad imposta di consumo in misura pari al cinquanta per cento dell’accisa gravante sull’equivalente quantitativo di sigarette, con riferimento al prezzo medio ponderato di un chilogrammo convenzionale di sigarette rilevato ai sensi dell’articolo 39-quinquies e alla equivalenza di consumo convenzionale determinata sulla base di apposite procedure tecniche, definite con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, in ragione del tempo medio necessario, in condizioni di aspirazione conformi a quelle adottate per l’analisi dei contenuti delle sigarette, per il consumo di un campione composto da almeno dieci tipologie di prodotto tra quelle in commercio, di cui sette contenenti diverse gradazioni di nicotina e tre con contenuti diversi dalla nicotina, mediante tre dispositivi per inalazione di potenza non inferiore a 10 watt»;
  • in ottemperanza a suddetta norma, l’AAMS ha provveduto a pubblicare sul proprio sito il provvedimento n. 394, in forza del quale è stato determinata un’imposta di consumo, a decorrere dal 21 gennaio 2015, nella misura di 0,37344 euro il millilitro;
  • la stessa AAMS, aveva già pubblicato, il 24 dicembre 2014, il provvedimento n. 381, recante le procedure tecniche per la determinazione, in via provvisoria e temporanea fino al 20 gennaio scorso, del consumo equivalente di sigarette dei prodotti in oggetto;
  • l’articolo 2, comma 1, di quest’ultimo provvedimento, in attuazione delle prescrizioni del prodromico decreto legislativo, nello specificare i criteri di determinazione della predetta equivalenza, utilizza come parametri per individuare le «condizioni di aspirazione conformi a quelle adottate per l’analisi dei contenuti delle sigarette» quelli definiti dalla norma EN ISO3308/2012. Con lo stesso, quindi, l’AAMS dispone quanto segue: «ai fini della determinazione del tempo medio di consumo dei prodotti di cui all’articolo 62-quater, comma 1-bis, del decreto legislativo n. 504 del 1995, sono sottoposte ad aspirazione cinque sigarette per ciascuna delle cinque marche più vendute nell’anno solare precedente il mese in cui si effettuano le operazioni di aspirazione applicando i parametri definiti dalla norma EN ISO 3308/2012». Inoltre, l’articolo 3, comma 1, lettera a), del medesimo provvedimento, prevede che i prodotti sottoposti ad aspirazione si considerano consumati nel momento in cui per le sigarette, termina la fumata, secondo la norma EN ISO 3308/2012;
  • seguendo la già contestata linea tracciata dal legislatore e dalla stessa AAMS in ordine al metodo, ne deriva che l’imposta da scontare sul consumo di e-cig con liquido da inalazione dovrebbe essere pari ad euro 0,03925 il millilitro e, quindi, di una misura quasi 10 volte inferiore, come correttamente misurato sulla e-cig con tabacco senza combustione, e non di euro 0,37344. AAMS in questo caso ha adottato varianti non ammesse dal decreto legislativo, nonché immotivate al calcolo di cui all’EN ISO 3308/2012;
  • tale evidente differenza è data dal fatto che l’AAMS in sede di misurazione, ha equiparato il consumo di tabacco calcolato in mm dura le aspirazioni al consumo in mm nel corso dei periodi tra un’aspirazione e un’altra (quindi, in assenza di aspirazione), contravvenendo, in violazione del principio di legalità sancito dall’articolo 23, della Costituzione, ai criteri di calcolo imposti dal legislatore all’articolo 62-quater, comma 1-bis, del decreto legislativo n. 504 del 1995, cioè proprio al disposto normativo che il provvedimento impugnato avrebbe dovuto solamente attuare, e non arbitrariamente modificare.
  • Pertanto si chiede al Ministro dell’Economia e delle Finanze quali misure intenda adottare, in base alla proprie competenze, al fine di porre termine alla violazione perpetrata dall’AAMS che, come specificato in premessa, ha introdotto, con il citato provvedimento n. 394/2015, una tassazione sulle e-cig con liquido da inalazione di gran lunga più penalizzante di quella, fissata dal successivo provvedimento n. 396, pubblicato sempre sul proprio sito istituzionale il 23 gennaio 2015, per i tabacchi da inalazione senza combustione di cui all’articolo 39-terdecies, del decreto legislativo n. 504 del 1995, nonostante il legislatore, con l’articolo 1, del decreto legislativo n. 188 del 2014, avesse tassativamente imposto per entrambe le categorie di prodotto una equiparazione e prescritto le medesime modalità, indicando il ricorso ai parametri definiti dalla norma EN ISO 3308/2012, al fine di determinare l’equivalenza di consumo convenzionale rispetto alle sigarette tradizionali.

E’ stata invece resa nota oggi la risposta del Ministero dell’Economia e delle Finanze, rappresentato dal Sottosegretario Enrico Zanetti. Di seguito i punti principali della risposta (scarica il pdf col testo completo della risposta):

Il Mef fa notare che:

IQOS – E-CIG” Sono prodotti molto differenti motivo per cui la procedura tecnica di misurazione dell’equivalenza non può essere raffrontata;

  • Le Iqos sono prodotti del tabacco e si consumano anche in assenza di aspirazione a causa dell’autoconsumo;
  • Per l’equivalenza Iqos/sigarette tradizionali è stato applicato il raffronto tra:

o   tempo totale di consumo della sigaretta tradizionale,
o   tempo totale del consumo quantità di tabacco da inalazione,

Se si utilizzasse nell’equivalenza  liquidi/sigarette tradizionali il valore “Tempo totale di consumo delle sigarette tradizionali ” (ottenuto attraverso le misurazioni effettuate per IQOS) si otterrebbe un risultato molto più penalizzante per i liquidi.

EQUIVALENZA SIGARETTE ELETTRONICHE – SIGARETTE TRADIZIONALI

  • il protocollo EN ISO 3308/2012 prevede, per il consumo delle sigarette tradizionali un procedimento basato su:

o   2 secondi aspirazione,
o   58 secondi di intervallo,
o   2 secondi aspirazione,
o   58 secondi aspirazione…etc etc

Applicando tali parametri al consumo dei liquidi da inalazione avremmo ottenuto un’equivalenza pari a 1ml = 18/20 sigarette

  • Per tenere conto che i liquidi non sono soggetti ad autoconsumo si applica un correttivo che:

o   tiene conto della lunghezza media delle sigarette solo nella fase di aspirazione senza considerare l’autoconsumo e abbatte l’autoconsumo delle sigarette tradizionali,
o   tiene conto solo del consumo dei liquidi durante le aspirazioni.

Cosi facendo si ottiene un’equivalenza pari a 1ml = 5,7 sigarette

  • Il MEF evidenzia inoltre che:

o   molti siti internet di venditori di liquidi affermano che 1ml equivale a 15/20 sigarette;
o   il Portogallo ha stabilito un’equivalenza pari a 1ml = 20 sigarette

3 thoughts on “Tassazione e-cig: l’interrogazione di Busin (LNP) e la risposta del Governo

  1. Pingback: Sigarette elettroniche, Busin (LNP): “Imposta eccessiva e mal calcolata” |

  2. Pingback: Camera, il testo integrale dell’interrogazione sulle E-cig

  3. Pingback: E-cig, AAMS favorevole alle “fascette”. E sono in arrivo controlli sulle aziende |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...