Esteri

Tabaccai francesi: “I consumatori saranno attratti da JAI, piccola e facile”

des-buralistes-francais

Sul lancio di JAI, prima sigaretta elettronica di una multinazionale del tabacco in Francia – cui ha fatto seguito la scorsa settimana l’annuncio per il mercato italiano -, è intervenuto Cyrille Geiger, tabaccaio e Amministratore della Confédération Nationale des Buralistes. Geiger, nonostante abbia qualche dubbio sulle cigalike, che in passato non hanno avuto successo in Francia, è convinto che JAI potrà attirare i consumatori.

Seita [marchio con cui è conosciuto in Francia il gruppo Imperial Tobacco, NdT] ha lanciato nella rete dei tabaccai francesi una sigaretta elettronica chiamata JAI. Il prodotto è stato progettato da una società controllata del gruppo, Fontem Ventures.

Il prodotto è stato appena presentato [l’articolo è di alcuni giorni fa, NdR] ed è difficile dare un parere obiettivo, soprattutto perché non conosco le condizioni di acquisto per i tabaccai. Ma accolgo con favore il fatto che JAI è venduta esclusivamente nella rete dei tabaccai.

Ho ancora i miei dubbi. La JAI è una ‘ciga like’, cioè prende la forma di classica sigaretta tradizionale e non utilizza liquido, ma cartucce di ricarica. Queste scelte limitano la possibilità per il consumatore di scegliere i propri aromi e livelli di nicotina. Se però il sapore è particolarmente buono, questo ostacolo può essere superato. La ‘ciga like’ un prodotto che ha avuto molto successo nel mercato anglosassone, ma non ha mai trovato il suo pubblico in Francia. Più in generale, l’andamento dei mercati al di qua della Manica è sempre stato verso modelli di tipo compatibili con Ego.

jai

Ovviamente, condanno la posizione dogmatica e ideologica del prof. Bertrand Dautzenberg che non le ama solo perché vengono dall’industria del tabacco. La sigaretta elettronica è ancora un prodotto che cerca di sostituire la combustione della sigaretta, e non importa se la sua forma sia più o meno grande, non importa se si chiama e-cig, vaporizzatore personale portatile o sigaretta elettronica. I gesti e le inalazioni desiderati sono destinati ad essere un sostituto per il fumo. Il colpo desiderato è quello che più si avvicina alla sensazione quando si fuma una sigaretta. Per quanto riguarda il gusto best-seller, l’obiettivo è quello sempre di somigliare al gusto del tabacco Virginia.

Ho dei dubbi sulla scelta di Seita intraprendere modello ‘cigalike’, ma forse sarò piacevolmente sorpreso circa le qualità del prodotto, che risponderà alla domanda dei consumatori che saranno attratti dalla facilità d’uso e dalle dimensioni del prodotto, paragonabile a Eroll di Joyetech.

Fonte: CyrilleGeiger.fr (Président de la délégation des Buralistes de Paris Nord.
Administrateur de la Confédération Nationale des Buralistes)

One thought on “Tabaccai francesi: “I consumatori saranno attratti da JAI, piccola e facile”

  1. Pingback: Sigaretta elettronica in tabaccheria, JAI in 2000 tabaccherie del Lazio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...