Comunicati

Fontem Ventures, la prima multinazionale nel mercato italiano delle sigarette elettroniche

Fontem Ventures, controllata del gruppo Imperial Tobacco, porta l’innovativa JAI nel mercato italiano, dando nuovo impulso al settore della sigaretta elettronica attraverso la rete commerciale delle tabaccherie

jai vaping set ita

Imperial Tobacco, la multinazionale che produce Gauloises, Davidoff e JPS, attraverso la controllata olandese Fontem Ventures è la prima multinazionale del tabacco a fare il suo ingresso nel mercato italiano delle sigarette elettroniche, un settore che presenta ampi margini di crescita per i prossimi anni soprattutto in termini di numero di svapatori, che ad oggi sono circa 850.000, e che costituisce la risposta alle nuove e mutevoli richieste provenienti dai consumatori attuali e principalmente dai fumatori.

Fontem Ventures, fondata nel 2012 con l’obiettivo di rispondere ad un pubblico che sempre più sta lasciando il mondo del tabacco a favore dello “svapo” e per offrire prodotti di alta qualità, sicuri e innovativi – non solo legati al vapore – si è imposta in breve tempo tra le aziende leader del settore, in particolare a seguito dell’acquisizione nel 2013 per $75 milioni dei brevetti della Dragonite International Ltd. di Hon Lik, l’inventore della prima sigaretta elettronica. Una leadership destinata a crescere ulteriormente con l’operazione da 7,1 miliardi di dollari – attualmente in attesa dell’approvazione delle autorità antitrust USA – che porterà anche all’acquisizione di Blu eCig, società americana numero uno del mercato mondiale.

Fontem Ventures arriva in Italia con JAI, un prodotto rivolto ad un pubblico di fumatori adulti alla ricerca di alternative al tabacco e di qualità, partendo da circa 2000 tabaccherie romane per poi arrivare, nelle prossime settimane, nelle principali città italiane. Valerio Forconi, portavoce di Fontem Ventures, dichiara: “Riteniamo che in Italia la rete dei tabaccai sia il canale preferenziale anche in virtù del fatto che, da sempre, c’è una forte e particolare attenzione rispetto al divieto di vendita di alcuni prodotti e servizi (dai tabacchi ai giochi) ai minori”. “L’Italia – aggiunge – presenta oggi una chiarezza regolamentare sulle sigarette elettroniche tale da consentirci di entrare nel mercato. E’ un mercato che negli ultimi anni ha registrato fluttuazioni significative dovute proprio all’incertezza normativa ed alle demonizzazioni strumentali da parte di alcuni sugli impatti sulla salute. Ora pensiamo ci siano tutte le condizioni sufficienti per consentire al settore di tornare a crescere e l’avanzamento delle ricerche scientifiche ci darà evidenze chiare sulle opportunità in materia di salute pubblica. Vedremo come andranno le cose con la prospettiva di aumentare gli investimenti in Italia anche in base a come evolveranno la regolamentazione e soprattutto la fiscalità”.

JAI è un prodotto che può definirsi Made in UE, permette lo svapo di liquidi prodotti in Francia (a Grasse, nota come la capitale degli aromi e delle essenze) con un hardware realizzato in uno stabilimento approvato dalla FDA americana a Shenzhen (Cina) sotto la guida dell’inventore Hon Lik, mentre la nicotina utilizzata, di qualità farmaceutica, proviene da un laboratorio svizzero. Il prodotto finale viene assemblato a Liverpool, nel totale rispetto di tutte le norme UE legate alla sicurezza per i consumatori.

JAI sarà distribuita in Italia in tre diversi gusti: Rich, Intense e Fresh. Il vaping set di JAI in vendita sarà composto da due batterie ricaricabili, due ricariche usa e getta, un caricatore USB, il contenitore dalla forma simile a quella di un accendino e costerà 19€. Le ricariche usa e getta da applicare alla batteria ricaricabile, in vendita in confezioni da due, costeranno 10 €.

Logo

FONTEM VENTURES

Fontem Ventures, società controllata e interamente appartenente al gruppo Imperial Tobacco, è stata fondata nel 2012 con l’obiettivo di creare una gamma innovativa di prodotti senza tabacco per i consumatori adulti, focalizzandosi fin dall’inizio sullo sviluppo di vaporizzatori, o sigarette elettroniche, della massima qualità e affidabilità. Fontem Ventures opera indipendentemente rispetto al gruppo Imperial Tobacco e continua le attività di ricerca e sviluppo sui propri brand e prodotti principali focalizzandosi su qualità, valore e impegno per la sostenibilità.

Il CEO di Fontem Ventures, Claudio Righetti, di cittadinanza svizzera, è stato precedentemente Direttore dell’area Strategia e Innovazione di Imperial Tobacco.

Con sede nei Paesi Bassi, Fontem Ventures ha acquistato il meglio della tecnologia esistente nel settore da Dragonite International Limited per 75 milioni di dollari nel novembre del 2013, e ha annunciato che Hon Lik, da tutti conosciuto come l’inventore delle sigarette elettroniche, si sarebbe unito alla squadra di Fontem Ventures come co-fondatore e direttore esecutivo.

 

5 thoughts on “Fontem Ventures, la prima multinazionale nel mercato italiano delle sigarette elettroniche

  1. Pingback: Tabaccai francesi: “I consumatori saranno attratti da JAI, dalla sua facilità e dimensione” |

  2. Pingback: E-cig, quando l’industria sceglie i tabaccai: un vantaggio per tutti |

  3. Pingback: BAT, focus su sigarette elettroniche e vaporizzatori |

  4. Pingback: Op: E-cig, gli interrogativi su un mercato dal futuro ancora sconosciuto |

  5. Pingback: E-cig, anche BAT sbarca sul mercato italiano |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...