Esteri

Philip Morris: “I consumatori di e-cig cercano ancora il brand favorito”

Il gruppo Altria, la maggiore multinazionale del tabacco del globo e proprietaria anche di Philip Morris, sta pianificando il proprio futuro nel mercato delle sigarette elettroniche, nel quale – secondo quanto affermato dal suo CEO – i consumatori non hanno ancora individuato il proprio brand preferiti.

In occasione del recente dibattito sui risultati finanziari del gruppo. il chairman e CEO Marty Barrington ha dichiarato di credere che le e-cig siano “interessanti abbastanza per noi per partecipare [al mercato] e per aspirare ad ottenerne la leadership. I consumatori stanno continuando a cercare il prodotto più adatto, e per questo penso che molto di quello che accadrà nel ‘vapore’ sarà relativo ai tentativi dei produttori di portare sul mercato prodotti che soddisfino al meglio i loro consumatori”.

Il mercato delle sigarette elettroniche è in continua crescita in tutto il mondo, dagli USA (dove vale ormai circa $2 miliardi) alla Germania, con qualche problema solo in Italia a causa delle note questioni fiscali.

La nostra stima è che la spesa dei consumatori [sulle sigarette elettroniche] nel 2014 è aumentata di circa il 50%, sino a $2 miliardi“, ha spiegato Barrington, comparandola alla crescita del 60% vista tra il 2013 e il 2014. “La crescita si è quindi ralllentata, anche se un aumento del 50% è ancora notevole. Il mercato sta crescendo sia nei canali tradizionali che nei ‘vape shops’, dei quali è difficile avere una visione chiara. Per dare una dimensione della spesa, $80 miliardi è la cifra spesa negli USA sul tabacco convenzionale contro il $2 miliardi che stimiamo” saranno spessi nello svapo“.

Nu Mark, la società di e-cig controllata da Altria (che a inizio 2014 ha acquistato Green Smoke), attualmente vende le sue MarkTen oltre 130.000 negozi americani. Il prodotto standard MarkTen è una cigalike al sapore di tabacco o mentolo, con una concentrazione di nicotina di 15mg/ml, ma negli ultimi tre mesi del 2014 ha anche messo sul mercato un altro prodotto con 25mg/ml, che però non dovrebbe arrivare in Europa, visto che la nuova Direttiva “tabacco” stabilisce un limite di 20mg/ml e dovrà essere implementata entro i primi mesi del 2016.

Barrington non ha però fornito alcuna data né per l’ingresso in Europa con la sigaretta elettronica, né per quello in America della heat-not-burn, il nuovo prodotto del tabacco lanciato da Philip Morris in via sperimentale a dicembre in Italia (dove ha ottenuto un trattamento fiscale di favore rispetto alle sigarette tradizionali e, di fatto, anche a quelle elettroniche). Per l’America Altria sta aspettando il via libera della Food and Drug Administration (FDA).

Al momento il mercato USA vede con la quota di mercato più alta Blu Cig, marchio recentemente acquistato dal gruppo Imperial Tobacco, che a sua volta sta lanciando i suoi prodotti in Europa in questi giorni.

Ma la sfida maggiore per Big Tobacco sembra essere l’interesse sempre magghiore dei consumatori per prodotti con hardware performanti e con liquidi e aromi diversi, sistemi difficilmente compatibili con le cosiddette cigalike attualmente in vendita da parte di soggetti quali BAT (con la sua Vype), PMI (con le Mark Ten) e JTI (che ha acquistato l’inglese E-Lites) – mentre ITG con Blu Cig è ha già disponibili sistemi “open”. La sfida è aperta, anche perchè – come ha scritto a suo tempo Bloomberg/BusinessWeek – “Le aziende produttrici di tabacco stanno però facendo il loro ingresso sul mercato senza l’uso dei loro marchi iconici. Non c’è la sigaretta elettronica Camel o Marlboro. Fare a meno di un grande marchio è un grosso handicap, in particolare perché le piccole imprese hanno già passato anni a rafforzare il loro marchio“.

3 thoughts on “Philip Morris: “I consumatori di e-cig cercano ancora il brand favorito”

  1. Pingback: Problemi in Italia per la iQOS di Philip Morris |

  2. Pingback: FT | E-cig in cerca del salto tecnologico |

  3. Pingback: Calantzopoulos: PMI punta su iQOS ed ecig. Il Sole 24 Ore lo spiega bene… |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...