Salute

Le Soir | La sigaretta elettronica, inefficace

IMG_0936

Questo è uno degli studi più attesi dell’anno: la sigaretta elettronica aiuta i fumatori a smettere? Venditori e produttori di questi nuovi dispositivi per la somministrazione di nicotina lo sostengono direttamente o implicitamente. Anche se i fumatori in realtà riescono a ridurre o interrompere il consumo in tutto o in parte utilizzando la sigaretta elettronica, nessuno studio ha finora dato un risultato certo.

E ‘stato quindi fondamentale verificare la sua efficacia tra i fumatori motivati ​​a smettere di fumare, vale a dire i fumatori a cui è stato diagnosticato un cancro. Il primo studio sull’argomento è stato pubblicato lunedì mattina sulla rivista di Cancer dalla American Society Scientific against cancer. Lo studio riporta che la sigaretta elettronica non è efficace per smettere di fumare.

“Abbiamo esaminato il consumo di 1.074 pazienti affetti da cancro, che avevano avviato un programma di cessazione nel 2012 e 2013, dice il professor Jamie Ostrop, Cancer. Abbiamo visto una drammatica crescita dell’uso di sigarette elettroniche in questi pazienti, tra il 2012 e il 2013, si è passati dall’11 al 39%. “La percentuale di chi smette dopo sette giorni è del 44,4% contro il 43,1% tra i non utenti. Gli utenti di sigarette elettroniche erano più dipendenti dalla nicotina. Ma noi crediamo che non dobbiamo fermarci qui, bisogna continuare la ricerca per valutare i potenziali benefici e svantaggi della sigaretta elettronica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...